Asparagi – Lo sapevate che…

Asparagi
Asparagi: belli, buoni e tutta salute!

Quanto ci piace la stagione degli asparagi… lo sapevate che:

  • gli asparagi hanno poche calorie e, paragonati alle altre verdure,  un contenuto relativamente alto di proteine;
  • sono un’eccellente fonte di potassio, qualità che li rende adatti a chi soffre di pressione alta; hanno inoltre un’effetto diuretico;
  • contengono vitamina K (essenziale per la salute delle ossa), acido folico e vitamina C, oltre ad antiossidanti e amino acidi unici;

… e oltretutto sono buonissimi! Attenzione però: evitate di cuocerli in una normale pentola in acciaio inox – i tannini presenti nell’asparago creano una reazione con l’acciaio e il gambo si scolorisce. Noi usiamo la pentola cuoci asparagi Frabosk e li cuciniamo in mille modi: dopo la cottura, possono essere mangiati caldi o freddi (se li preferite freddi, immergeteli in acqua fredda appena dopo la cottura e rimuoveteli velocemente – se lasciati in ammollo troppo a lungo diventeranno “mollicci”). Sono ottimi conditi con olio d’oliva e salsa di soia, adagiati su un letto di polenta e scaglie di Grana Padano, una manciata di erba cipollina (un’altra meravigliosa protagonista della primavera), e se li preferite crudi per preservare intatto il loro valore nutrizionale potete affettarli con un pela asparagi (noi ogni anno rispolveriamo il pela asparagi Brandani) e creare una mega insalatona con rucola, valeriana, semi di girasole e pezzi di feta… buon appetito e buona primavera!

Vieni a trovarci su www.bottegaregalasorrisi.com 

 

 

Annunci

Consigli d’uso – per candele Yankee candle

Yankee Candle usa solo profumazioni genuine prodotte da estratti naturali e oli aromatici provenienti da tutto il mondo. Tuttavia, è molto importante che si brucino le candele responsabilmente per garantirne un uso sicuro. Segui queste linee guida per mantenere le candele Yankee una parte luminosa e bella della tua vita.

YCI SS14 Beautiful Blooms

Giare || clicca qui per vedere la nostra selezione

  • Maneggiare con cura, i contenitori in vetro sono fragili. Evitare il contatto vetro-a-vetro durante la rimozione o sostituzione del coperchio.
  • Non prendere mai la giara per il coperchio.
  • Non lasciare che la fiamma tocchi il laterale della giara. La giara potrebbe surriscaldarsi.
  • Se avviene fumo, controllare la presenza di correnti d’aria o zone ad alto traffico che può causare lo sfarfallio della fiamma e il fumo. Inoltre, assicurarsi che lo stoppino non sia più lungo di 1 cm. Se lo è spegnere, tagliare a misura, e riaccenderla.
  • Per minimizzare la presenza di cera sui laterali del vaso bruciare fin tanto che la superficie non è completamente liquida. E’ normale che rimanga un po’ di cera alla fine della totale bruciatura. La quantità può variare in base al colore, profumo e modo di bruciatura. I residui di cera possono essere sciolti al bagnomaria e bruciati nei bruciatori Yankee Candle.
  • Per evitare possibili danni per il calore a superfici o mensole interrompere l’utilizzo quando rimangono 1’5 cm di cera. Bruciare solo in un supporto adatto e resistente al calore.
  • La fragranza, il calore e condizioni ambientali possono influire e variare i tempi d’ardenza.

Votivi (moccoli) || clicca qui per vedere la nostra selezione

  • Diversamente da molti altri marchi, le candele votive Yankee Candle sono profumate integralmente, non semplicemente immerse o rivestite di cera profumata.
  • Bruciare solo in appropriati contenitori, mai da solo. La cera diventa liquida.

Tart (tartine) || clicca qui per vedere la nostra selezioneIMG_0503

  • Mettere le tartine nella parte superiore di un bruciatore asciutto.
  • Mai aggiungere acqua.
  • Utilizzare tea light (lumini) non profumati.
  • La tartina con il calore della fiamma si scioglie emanando tutto il suo meraviglioso profumo.
  • Per cambiare profumo spegnere il lumino sotto il bruciatore, lasciare raffreddare e battere delicatamente i lati del bruciatore, nella maggior parte dei casi, la cera si sgancerà, in caso contrario mettere il bruciatore in frigo per un’oretta e riprovare. Non utilizzare oggetti metallici per rimuovere la cera indurita, questi possono creare danni alla superficie del bruciatore. Puoi conservare la cera in un sacchetto di plastica per il riutilizzo.
  • Tenere il bruciatore sempre in vista.
  • Tenere lontano da oggetti infiammabili.
  • Tenere lontano dalla portata dei bambini e degli animali domestici.
  • Non utilizzare il bruciatore se scheggiato o incrinato. I bruciatori possono surriscaldarsi durante l’uso.
  • Non toccare o spostare il bruciatore finche non si è raffreddato.

Tea light profumati (lumini)

  • Se lo stoppino fuma, spegnere la fiamma, tagliare lo stoppino e riaccendere.

Consigli d’uso per candele e brucia essenze

Post CandeleLe candele sono un prodotto sicuro: se usate impropriamente però possono diventare pericolose. Seguite questi semplici consigli per godervi la meravigliosa atmosfera che solo la loro luce sa regalare – in tutta sicurezza!

  • Mai lasciare le candele accese incustodite.
  • Rimuovere tutti gli imballaggi ed etichette prima dell’uso.
  • Accendere le candele su portacandele specifici o su superfici protette e resistenti al calore.
  • Tenere la fiamma lontana da materiali infiammabili come tende, tappeti, libri, decorazioni, ecc…
  • Evitare di esporre la fiamma a correnti d’aria: eviterete inutili gocciolii delle candele ed un eccessivo consumo, inoltre il vento può portare oggetti infiammabili sulla fiamma della candela.
  • Tenere le candele fuori dalla portata di bambini e animali domestici.
  • Lasciare almeno 10 cm di distanza tra una fiamma e l’altra.
  • Mai lasciare residui di fiammifero o altro all’interno della candela: può essere causa di pericolose seconde fiamme.
  • Non accendere candele in contenitori di vetro rotti, scheggiati o graffiati.
  • Mai soffiare o usare acqua per spegnere le candele.
  • Insegna a tutti in famiglia le regole per un utilizzo sicuro della candela.

Consigli d’uso per oli profumati e brucia essenze                                           Anche questi, se usati in modo non corretto sono potenzialmente pericolosi: segui questi semplici accorgimenti!

  • Prima d’ogni utilizzo assicurarsi che il bruciatore per oli sia asciutto, pulito, e privo di depositi.
  • Disporre il bruciatore su una superficie piana, resistente al calore, e lontano da aree piene di spifferi, fonti di calore ed oggetti infiammabili.
  • Aggiungere acqua e fino a 20 gocce d’olio nella parte superiore del bruciatore. Non riempire eccessivamente.
  • Collocare un tea light non profumato nel centro della base del bruciatore.
  • Il calore della candela riscalderà l’olio, emanando il profumo. Ottenuto il livello di profumazione desiderata spegnere la fiamma e lasciare raffreddare. Il bruciatore si surriscalda, non toccarlo durante il funzionamento. Raffreddare completamente prima di toccare.
  • Olio e acqua possono essere aggiunti al bruciatore finché questi sono ancora presenti. In caso contrario non aggiungete nulla ma spegnere e lasciare raffreddare. Riaccendete in seguito.
  • Non lasciare mai incustodito il bruciatore in funzione.
  • Non usare oli profumati destinati ad essere utilizzati sulla pelle.
  • Non aggiungere acqua all’olio caldo.
  • Tenere lontano dalla portata dei bambini e degli animali domestici.
  • Una volta raffreddato il bruciatore pulirlo con un panno asciutto per rimuovere i depositi e l’olio in eccesso.

Per un’ampia selezione di candele Yankee Candle, candele artigianato Made in Italy, Ribbonwick e tutti gli accessori, vieni a trovarci a Soarza di Villanova sull’Arda (PC) o ordina online su www.bottegaregalasorrisi.com

Una storia Yankee

Forse perchè siamo degli inguaribili romantici, forse proprio perchè anche noi una storia ce l’abbiamo, qui a La Bottega non c’è niente che ci piaccia più di un brand con una storia dietro…

La sapete, quella delle Yankee Candles?

Siamo in America, nel Natale del 1969. Un ragazzo di diciassette anni, Mike Kittregde vuole fare un regalo alla mamma – ma è senza soldi… e allora prende i suoi pastelli a cera, li scioglie in un bicchiere e crea una candela. Una vicina di casa di Mike vede cosa ha creato e, da brava talent-scout, lo convince a venderle la candela – e con il ricavato Mike compra abbastanza cera per farne un’altra… poi un’altra ancora… e così è nata la Yankee Candle!

Immagine

—– Casa – Cucina – Lifestyle —- Consigli, spunti e proprio quell'idea che stavi cercando!