Archivi tag: Mangiarsano

Torta di mezza estate con gelato vegano

blog tart

E’ luglio, ma sembra ottobre… pioggia e freddo. Ci abbattiamo? Certo che no!!! Senza caldo si lavora meglio e non si sogna il mare, poi qualcuno mette su il caffè, ci facciamo una torta coloratissima in contrasto con il cielo plumbeo, in due minuti è pronto anche il gelato più sano che ci sia e il gioco è fatto: vi unite a noi? Ovviamente, visto che vi vogliamo bene, la ricetta di oggi è senza burro, uova, farina e senza zucchero – incredibile ma vero! Se riuscite a trovare fiocchi d’avena certificata senza glutine, potete anche renderla gluten-free.
Tart e gelato veganIngredienti – per la torta:

  • 100 gr avena in fiocchi (per porridge), grossolanamente tritati
  • 70 gr di farina di mandorle
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 3 cucchiai di olio di cocco, sciolto
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero (o miele liquido)
  • 300 gr frutti di bosco misti (freschi, o scongelati da surgelati))
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero (o miele liquido)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • scorza grattugiata di mezzo limone (bio e non trattato!)
  • 2 cucchiai di foglie di menta, tritate finemente

Preriscaldate il forno a 180°C. Combinate in una terrina, mescolando bene, fiocchi d’avena, farina di mandorle, fecola, sale e vaniglia. Aggiungete l’olio di cocco e lo sciroppo d’acero: amalgamate il tutto fino ad ottenere una palla di impasto. Avvolgetela poi in pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per mezz’ora (questo passo è importante per ottenere un impasto meno fragile).

In un’altra terrina, mescolate bene i frutti di bosco con lo sciroppo d’acero, succo e scorza del limone e la menta: lasciate marinare per un pò così che i sapori si sviluppino pienamente – in seguito, assaggiate e aggiustate a vostro gusto.

Sistemate l’impasto in una tortiera da 20 cm rivestita con carta da forno: schiacciate bene, aiutandovi con il retro di un cucchiaio per renderla uniforme. Bucherellate il fondo con una forchetta, mettete in forno per 10 minuti circa, tiratela fuori e aggiungete 1/3 dei frutti di bosco. Infornate per circa 35 minuti.

Alzata Pop Summer Brandani
Alzata Pop Summer Brandani

Quando la tirate fuori dal forno, aggiungete i restanti frutti di bosco e servite con… questo gelato, pronto in un attimo (o, se non siete vegani, con yoghurt greco o una crema di mascarpone… o panna montata, se proprio vi sentite birichini):

Ingredienti – per il gelato:

  • Banane surgelate
  • Fragole surgelate

Lasciate scongelare per un attimo (bastano un paio di minuti), frullate con un frullatore a immersione fino ad ottenere un composto cremoso… e non ci crederete che è fatto con solo due ingredienti! Quindi mi raccomando, la prossima volta che il fruttivendolo ha delle banane nere praticamente da buttare: compratele (probabilmente quasi ve le regalerà!), tagliate a fettine e mettete in sacchetti in freezer – quando vi viene voglia di gelato, frullate et voilà! Oppure, se siete in mood torta, ci sono sempre i muffin di banane di Shelley da cucinare con il Golosetto Brandani.

E per completare l’opera… bruciamo una Yankee Candle Summer Scoop: a questo punto la merenda è perfetta! (Pssssttt… ma lo sapete che su www.bottegaregalasorrisi.com sconti Yankee Candle fino al 50% su tante profumazioni, anche nuovissime?!?)

Yankee Candle Summer Scoop su www.bottegaregalasorrisi.com

Nelle foto:

  • Alzata Fuchsia Pop Summer Brandani (la trovi qui su www.bottegaregalasorrisi.com)
  • Yankee Candle Summer Scoop Giara Media ( la trovi qui su www.bottegaregalasorrisi.com – e trovi tante Yankee Candle in sconto fino al 50% fino al 15 Agosto… per non parlare della nostra esclusiva offerta Yankee Candle SENZA SPESE DI SPEDIZIONE con soli 30 € di spesa!)

… E qual’è la vostra ricetta per i pomeriggi piovosi d’estate? Fatevi sentire, ci fa sempre felici sentire le vostre voci! 🙂

 

Annunci

Vietato sprecare! Succhi & hamburger (vegetariani, da che ci siamo…)

Ricetta hamburger vegan anti-spreco

Ragazzi, ci siamo: le infradito sono riemerse dal fondo della scarpiera, profumo di gelsomino nell’aria, prime maledette zanzare… ovvero, estate alle porte. E sapete cosa vuol dire? Che è tempo di centrifugati, olè!!!

Ho una confessione da farvi… è imbarazzante, ma devo ammettere che per anni ho buttato via lo scarto dei centrifugati: quanto mi vergogno, ma complice poco tempo, poco spazio, vita frenetica ma soprattutto – ammettiamolo – pigrizia e poca fantasia, mi bevevo il succo e fine della storia. Per evitare che anche voi facciate lo stesso errore, vi passo la mia ricetta preferita per recuperare lo scarto post centrifuga – e vi invito a mandarmi le vostre!

… ma prima credo valga la pena spendere due parole sullo spreco alimentare: più di 840 milioni di persone sono denutrite – nello stesso mondo dove circa un terzo della produzione di cibo viene buttata. Mentre siamo ben consci che non saranno queste polpette a salvare il mondo, ci sembra giusto usare questo spazio per ricordare a tutti di fare il possibile per limitare lo spreco di risorse, di ogni tipo: fatevi un giro in rete, troverete un sacco di consigli utili – il nostro sito preferito in assoluto è Ecocucina, pieno di idee geniali come la cottura in lavastoviglie. Chiaro il messaggio?!? Ed ora… polpette!!!

Una premessa: quando parlo di centrifugato, intendo centrifugato di verdure, molto più salutari di succhi di frutta – il succo di sola frutta è un mega concentrato di zuccheri e, non essendoci fibra perchè estratta dalla centrifuga,  porta ad un’innalzamento repentino di glucosio nel sangue che, detto in parole povere, non è una gran cosa! Quindi, un paio di consigli: diluite sempre i vostri succhi con acqua, andateci piano con mele e carote  e aggiungete sempre verdure come cetrioli o sedano al vostro mix.Centrifuga Ovetto Brandani

INGREDIENTI – per il centrifugato:

  • 4-5 carote, pelate se non biologiche
  • 1 cetriolo, pelato
  • un pezzetto di zenzero, a piacere
  • una manciata di foglie di menta

Centrifuga il tutto – diluisci con un pò d’acqua e una spruzzata di limone (noi usiamo la Centrifuga Ovetto Brandani, tiene pochissimo spazio e si pulisce al volo!): ora siediti al sole e assapora il concentrato di vitamine! Poi, al lavoro (poco, a dire il vero) per preparare gli hamburger…

INGREDIENTI – per gli hamburger vegetariani:

  • gli scarti della centrifuga, ovviamente
  • 50 gr semi di zucca
  • 50 gr semi di girasole
  • 1 scatola di cannellini, ben scolati (o altri fagioli, cotti)
  • 1 uovo
  • sale con erbe
  • 1 cucchiaio di olio (di vinacciolo o extravergine di oliva)
  • formaggio feta (opzionale ma ci sta proprio bene)
  1. Nel robot, tritare grossolanamente i semi di zucca, di girasole, il sale e le erbe (noi abbiamo usato un sale per gli arrosti con rosmarino, ginepro, salvia e aglio – scegliete le erbe che preferite!);
  2. Aggiungere nel robot lo scarto del centrifugato,  i fagioli, l’uovo e l’olio: frullate fino ad amalgamare il tutto, ma se rimangono pezzi il risultato finale è migliore;
  3. Mettete in una terrina, aggiungete la feta spezzettata grossolanamente se decidete di usarla, amalgamate bene e lasciate riposare in frigo per una mezz’ora (opzionale ma aiuta a “legare” gli ingredienti).
  4. Se volete una versione vegana sostituite l’uovo con un paio di cucchiai di farina di psillio o farina di semi di lino o semi di chia lasciati in ammollo; invece della feta mettete qualche pezzetto di tempeh.
  5. Formate degli hamburger, adagiate su teglia un pò unta con ghee o olio di cocco, mettete in forno preriscaldato a 200°C per 30-40 minuti e… buon appetito! Con queste dosi noi di solito otteniamo 7-8 pezzi.
  6. Sono ottimi avvolti in un paio di grosse foglie d’insalata e un pò di salsa di prezzemolo (sale-olio-prezzemolo-frulla!).

Quali sono le vostre ricette anti-spreco preferite?

Seguici anche su Instagram per un sacco di ricette, offerte e ispirazioni per la casa!

PS.: Ne approfitto per comunicarvi una nostra grande novità:  sul nostro sito trovate tutto l’assortimento Yankee Candle senza spese di spedizione con soli 30 € di spesa – vi aspettiamo!

PPS.: Sei di Cremona o dintorni? Vieni a trovarci al Mercato del Biologico in Piazza Stradivari domenica 25 Maggio! Le ciliegie le portiamo noi… e se vieni a Soarza alla Sagra della Rana e del Pesce, sempre questa domenica, puoi anche venire a trovarci in negozio – ebbene sì, abbiamo anche il dono dell’ubiquità!

www.bottegaregalasorrisi.com